Visitare Bruxelles: le attrazioni e i monumenti più belli della capitale del Belgio

Visitare Bruxelles: le attrazioni e i monumenti più belli della capitale del Belgio

Sicuramente, ai viaggiatori diretti a Bruxelles, la capitale del Belgio, non mancheranno le cose da fare e da vedere: la città è un vero e proprio unicum di panorami e suoni, ha bellissime chiese gotiche e una varietà di altri edifici medievali. Le attrazioni turistiche storiche di Bruxelles si fondono bene con le attrazioni del 21° secolo: ci sono molti bei musei e gallerie, statue storiche e parchi verdi. Ecco, allora, quali sono le attrazioni e i monumenti più belli di Bruxelles. 

Manneken Pis

Il Manneken Pis è senza dubbio il punto di riferimento più visitato di Bruxelles. Anche se i visitatori possono saltare molti dei bei musei, nessuno lascia Bruxelles senza aver visitato il Manneken Pis: una fontana d’acqua unica nel suo genere, con un bambino nudo che urina in una fontana.

E non è finita qui: i visitatori possono vederli al Museo della Città. La piccola statua in bronzo è stata divertente sia per i residenti che per i visitatori fin dai primi anni del 1600, anche se si parla di una tale statua un secolo o due prima.

Cattedrale di Bruxelles

La Cattedrale di Bruxelles, formalmente conosciuta come Cattedrale di San Michele e Santa Gudula, è una struttura davvero magnifica. La parte principale di questa chiesa cattolica risale all’XI secolo, mentre le torri sono state costruite nel XIII secolo. La costruzione di questa imponente chiesa in pietra ha richiesto circa 300 anni.

Prende il nome dai santi patroni del paese, è la chiesa principale del Belgio. I visitatori rimarranno impressionati dalle bellissime vetrate, soprattutto quelle di Bernard van Orley, un pittore del XVI secolo. La finestra del Giudizio Universale è illuminata dall’interno durante la notte.

Municipio

Mentre molte città si affrettano a costruire moderni municipi, la città di Bruxelles mantiene il suo municipio gotico dei primi del XV secolo. È l’ultimo edificio medievale rimasto sulla Grand Place. Naturalmente, c’è un’aggiunta più recente, ma non è così interessante.

Il vecchio municipio è decorato con 137 statue di personaggi importanti, come nobili e santi, nella storia della città. I visitatori ne vedranno solo le copie, dato che gli originali si trovano nel vicino museo cittadino. L’edificio è sormontato da un’elegante guglia, a sua volta sormontata da una statua di 5 metri di altezza dell’arcangelo Michele.

Atomium

A prima vista, l’Atomium sembra una ruota panoramica dell’era spaziale, ma l’aspetto può essere ingannevole. Questo simbolo di Bruxelles rappresenta in realtà una porzione di un cristallo ionico che è stato ingrandito 185 miliardi di volte. Costruito nel 1958 come padiglione principale per l’esposizione mondiale di Bruxelles, è stato nominato dalla CNN l’edificio più bizzarro del mondo nel 2013.

L’Atomium è costituito da nove sfere, solo sei delle quali sono aperte al pubblico. Un ascensore porta le persone in cima alla struttura, ma per il resto i visitatori viaggiano tra le sfere su scale mobili.

Grand Place

La Grand Place è davvero grandiosa, e merita il titolo di attrazione più bella del Belgio. Come piazza centrale della città, è un punto di riferimento più visitato, che ospita due delle principali attrazioni di Bruxelles, il Municipio e il Museo della città, oltre che le ex galeoniere.

Conosciuta anche come Grote Markt, la Grand Place era un importante mercato che risale al X secolo. La grande piazza è riempita con un tappeto di fiori ogni due agosto. Oggi è fiancheggiata da numerosi caffè, il che la rende un buon posto per assaggiare i cibi tradizionali di Bruxelles, come moules (cozze), cialde e patatine fritte, che hanno avuto origine in Belgio, non in Francia.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*