Quale sarà la mia Pensione?

Hai mai pensato di investire sul tuo futuro? Forse dovresti

Al momento attuale, secondo dati INPS, in Italia il 70% delle pensioni è di entità inferiore ai 1000 Euro, per le donne questo si realizza nel 87% dei casi. Molti pensionati farebbero i salti di gioia per avere 1000 euro, percependo attualmente poco più di 500 Euro al mese.

Da tale somma di pensione occorre togliere i soldi per l’affitto e per le bollette, ciò che resta è per l’alimentazione; pur considerando soltanto gas e elettricità, diciamo almeno 70 Euro al mese facendo molta attenzione ai consumi, 300 per l’affitto, per alimentarsi restano poco più di 100 Euro al mese, una media di poco più di tre euro al giorno: non può stupire vedere tanti anziani cercare cibo tra gli scarti dei supermercati e dei mercati rionali e vederli in fila nei centri di carità per avere un piatto caldo o un pacco viveri dalla Caritas e altre organizzazioni.

Questa è la situazione attuale, poco compatibile con l’immagine di Paese moderno ed importante che l’Italia vuole dare di se al mondo ma con questo bisogna fare i conti. Il futuro non si prospetta migliore, anzi, molto probabilmente sarà ancora peggiore. Chi oggi è giovane e alza lo sguardo verso il suo futuro, prende consapevolezza che nell’età della pensione, almeno 70 anni, se si sarà ancora vivi e al lavoro, se la pensione ci sarà ancora, che non potrà contare su un tenore di vita almeno dignitoso. Probabilmente anche chi ha il compito di governarci sa, si rende conto che questo corrisponde a verità ma i vincoli economici, i vincoli Europei e quant’altro non consente di fare diversamente.

Investire nel proprio futuro

La pensione, in fondo ha come principio fondamentale di provvedere alla sussistenza dopo il ritiro dal lavoro ma come può garantire la sussistenza con livelli economici così risicati? Se non vuoi arrivare all’età della Pensione e trovarti a dover dipendere dalla carità altrui, peraltro meritoria e benedetta, vi pensare Oggi a crearti una pensione integrativa per il tuo futuro, per tendere almeno alla dignità personale e all’indipendenza dalla carità, preziosa, insostituibile ma umiliante. Il popolo italiano è tra i più vecchi del mondo, l’età media della popolazione è seconda solo al Giappone e si stima che tra 30 anni gli ultra 65enni rappresenteranno il 62% della popolazione italiana.

Il sistema pensionistico attuale è a ripartizione, cioè le pensioni sono erogate utilizzando i contributi versati dalla popolazione attiva ma nella situazione che vede i Millennials in difficoltà, in alta percentuale disoccupati, un domani come potrà essere sostenuto il sistema pensionistico? Non è un quadro incoraggiante quello che si dischiude ai giovani d’oggi e questo ancora una volta rende necessario prendere coscienza che accantonare per il futuro è indispensabile.

Ti sei mai domandato quanto percepirai in futuro di pensione, stante la legislazione attuale, ovviamente? Sia sul sito Inps che su alcuni siti Online sono disponibili calcolatori della pensione, che consentono di avere una prospettiva futura dell’entità di pensione. E’ utile avere questo dato perché in questo modo puoi determinare la somma di pensione integrativa che credi necessaria per la tua età pensionabile e costruire questa somma attraverso un fondo pensione fin da oggi.

Probabilmente questo è l’investimento migliore e più intelligente che un giovane oggi può fare: rinunciare a rendimenti oggi per vivere una vita un po’ migliore investendo sulla tua anzianità per vivere decentemente quando sarai vecchio. Un piccolo esempio ti può rendere più chiaro il senso di ciò che stiamo dicendo: se un giovane 24enne oggi sottoscrivesse un Fondo con rendimento annuo del 6,5%, versando una somma di 100 Euro al mese, all’età di 67 anni potrebbe godere di un mensile pari a 1072 Euro fino all’età di 90 anni, con l’augurio di arrivarci.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*